le sette meraviglie di Voltaggio

The seven wonders of Voltaggio
Interpreted by Marguerite Kahrl, narrated by the elders of Voltaggio
Saturday, June 10, 2017, from 5:00 p.m.

PINACOTECA DEI FRATI CAPPUCCINI
Via Provinciale, 1
15060 VOLTAGGIO (AL) – Italy
An idea of Massimo Mordiglia
Voltaggio, like the ancient and modern worlds, has seven “wonders,” which change according to different traditions but are always seven.

Marguerite Kahrl has chosen these seven to interpret in a series of watercolors:
Er gatto fuìn in t-er casté (Marten in the castle)
L’aegua di sorfi (Sulphurous water)
A santa in t-a nuvra (Saint in the cloud)
U lagu scuou (Dark lake)
L’erbo in t-er posso anco e réixe ch-i rivo fin a Mantova (Tree in the well with the roots that reach as far as Mantua)
L’orto do Fidè (The vegetable garden of “Fidè”)
L’ulmu da gésa de San Antonio (Elm of the church of Sant’Antonio)

Marguerite Kahrl, L’aegua di sorfi (2017) graphite, watercolor, colored pencil on paper, 300 g/m2
Marguerite Kahrl, Er gatto fuìn in t-er casté (2017) graphite, watercolor, colored pencil on paper, 300 g/m2

Organized by Massimo Mordiglia in collaboration with Beni Culturali Cappuccini Genova and L’Arcangelo Associazione Onlus Pinacoteca Voltaggio. Patronage of Piedmont Region, Municipality of Voltaggio, Association of Friends of Ligurian Museums and Palazzo Ducale, Friends of Villa Croce Museum.

Interpretate da Marguerite Kahrl, raccontate da I saggi di Voltaggio
sabato 10 giugno 2017, dalle ore 17.00

PINACOTECA DEI FRATI CAPPUCCINI
Via Provinciale, 1
15060 VOLTAGGIO (AL) – Italy

Da un’idea di Massimo Mordiglia
Voltaggio, come il mondo antico e quello moderno, ha sette “meraviglie”, che cambiano secondo le diverse tradizioni ma sono sempre sette.

Marguerite Kahrl ha scelto queste sette:
Er gatto fuìn in t-er casté (La faina nel castello)
L’aegua di sorfi (L’acqua sulfurea)
A santa in t-a nuvra (La santa nella nuvola)
U lagu scuou (Il lago scuro)
L’erbo in t-er posso anco e réixe ch-i rivo fin a Mantova (L’albero nel pozzo con le radici che arrivano fino a Mantova)
L’orto do Fidè (L’orto del “Fidè”)
L’ulmu da gésa de San Antonio (L’olmo della chiesa di Sant’Antonio)
Organizzazione a cura di Massimo Mordiglia in collaborazione con Beni Culturali Cappuccini Genova e L’Arcangelo Associazione Onlus Pinacoteca Voltaggio . Patrocinio di Regione Piemonte ,Comune di Voltaggio, Associazione Amici dei Musei Liguri e di Palazzo Ducale, Amici Museo di Villa Croce